Dalí Salvador

Salvador Felipe Jacinto Dalí I Domenech  nacque la mattina dell’11 maggio 1904 nel piccolo villaggio agricolo di Figueres, in Spagna. Prese il nome di suo fratello maggiore, Salvador, il quale morì poco prima della nascita di Dalí.

Dalí trascorse la sua infanzia a Figueres nella dimora estiva di famiglia, nel villaggio costiero di Cadaqués, dove i suoi genitori costruirono il suo primo studio. Fin dalla tenera età, Dalí fu stimolato a praticare la sua arte, finendo poi per studiare presso un’accademia di Madrid. Nel 1920 si recò a Parigi e cominciò a interagire con autori del calibro di Picasso, Magritte e Mirò, il che lo portò al suo primo periodo surrealista. 

Ha vissuto una vita intensa danzando in continuo equilibrio tra realtà e finzione, trasformando la sua esistenza in uno dei suoi mondi onirici, dove gli orologi si sciolgono al sole, i gatti volano e gli animali hanno zampe lunghissime e sottili, come i suoi baffi.

Salvador Dalì, Gradiva, 1931

Salvador Dalì, Senza titolo, litografia, cm 55×75

Salvador Dalì, lucifero, Xilografia originale

 

Tutte le immagini sono a scopo illustrativo