Tsuguharu Foujita

Pittore e artista grafico franco-giapponese. Si trasferì a Parigi nel 1913 e trascorse buona parte del resto della sua vita in questa città, fatta eccezione per una lunga parentesi tra il 1933 e il 1950, quando tornò in Giappone. Durante gli anni Venti elaborò uno stile personale di espressionismo delicatamente manierato, fondendo tratti distintivi occidentali e giapponesi, e arrivò a essere riconosciuto come la principale figura tra il gruppo di emigrati che avevano creato l’ École de Paris -l’unico artista giapponese della sua epoca ad avere una importante reputazione in Europa. Le opere caratteristiche della sua ampia e svariata produzione includono paesaggi, ritratti, nudi, dipinti di gatti (che furono molto popolari nelle riproduzioni), e composizioni con figure e nature morte. Nel 1959 si convertì al cattolicesimo e adottò il nome di Leonardo, come riconoscimento della sua ammirazione per Leonardo da Vinci: da questo momento iniziò a dipingere soggetti religiosi, e verso la fine della vita scivolò verso il sentimentalismo. Nascita: Edogawa 1886; Morte: Zurigo 1968

TSUGUHARU LÉONARD FOUJITA (EDOGAWA 1886 – ZURIGO 1968) FEMME JAPONAISE, (1925 CA.) Litografia, es. 65/200 cm. 112×76

TSUGUHARU LÉONARD FOUJITA (EDOGAWA 1886 – ZURIGO 1968) BAMBINA CON GATTO,  Litografia, mm. 565×447

TSUGUHARU LÉONARD FOUJITA (EDOGAWA 1886 – ZURIGO 1968) INTERNO CON FIGURE olio e china su tela, cm 33×24,5

Tutte le immagini sono a scopo illustrativo